• 0521 1856123
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Lun-Ven 8.30-17.30

Il Recupero Crediti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Perchè è importate il recupero crediti in condominio?

Il corretto flusso di cassa permette al condominio di pagare regolarmente i fornitori e quindi garantisce ai condomini la regolare fruizione dei servizi condominiali, inoltre i fornitori soddisfatti saranno motivati a fornire un servizio migliore.

Cosa deve fare l'Amministratore? In prima istanza risulta opportuno inviare dei solleciti di pagamento con regolarità, in caso risultassero inefficaci cosa fare ce lo dice l'Art. 63 delle disposizioni di attuazione del Codice Civile:

Per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l'amministratore, senza bisogno di autorizzazione di questa, può ottenere un decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo[...]

C'è inoltre da dire che l'Amministratore è obbligato al recupero dei crediti secondo quanto previsto dall'Art. 1129 del Codice Civile:

Salvo che sia stato espressamente dispensato dall'assemblea, l'amministratore è tenuto ad agire per la riscossione forzosa delle somme dovute dagli obbligati entro sei mesi dalla chiusura dell'esercizio nel quale il credito esigibile è compreso, anche ai sensi dell'articolo 63, primo comma, delle disposizioni per l'attuazione del presente codice.

Non esistono giustificazioni pertanto a non provvedere al recupero dei crediti, nonostante il rischio di malcontento di chi non paga siamo tenuti a tutelare la parte virtuosa del condominio a difesa dei loro diritti e della propria tranquillità.


© 2017 Traverso Gestioni. All Rights Reserved. Designed by Paolo Traverso